* Ricerca Rapida

Ricerca personalizzata

Autore Topic: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?  (Letto 4432 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SpinoWeb

  • Novizio del forum
  • *
  • Thank You
  • -Given: 22
  • -Receive: 5
  • Post: 26
  • Karma: 5
  • Novizio
  • Città: Messina
  • Professione: Ing
  • Software utilizzati: SAP, CDS, VECTOR
  • Specializzazione: Strutture, riabilitazione strutturale
Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« il: 20 Giugno , 2012, 20:27:14 pm »
Devo pensare a rinforzare un muro di sostegno mediante tiranti passivi. Ho dei dubbi sulla tipologia: in molti casi (spesso sul web) ho trovato interventi con barre dywidag, in altri (meno in realtà) il tirante è realizzato mediante micropali Tubfix. Qualcuno più esperto potrebbe darmi qualche delucidazione sulla differenza sostanziale tra le due tipologie?

Ingegneria Forum

Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« il: 20 Giugno , 2012, 20:27:14 pm »

Offline g.iaria

  • Veterano del forum
  • ****
  • Thank You
  • -Given: 77
  • -Receive: 160
  • Post: 488
  • Karma: 167
Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #1 il: 20 Giugno , 2012, 21:26:09 pm »
La barra dywidag è una barra di acciaio ad alto limite elastico, fyk = 950 MPa, impiegata per realizzare tiranti attivi o passivi in via temporanea o definitiva. Il vantaggio principale di un tale tirante è appunto la possibilità di metterlo in tiro mediante post-tensione in modo da realizzare un tirante attivo grazie all'alto limite elastico dell'acciaio. Le tecniche di iniezione impiegabili per questo tipo di tiranti sono sia IGU (Iniezione Globale Unica) sia IRS (Iniezione Ripetuta Selettiva), grazie alla dotazione di tubi a valvole e sacchi otturatori per la realizzazione del bulbo di ancoraggio. L'armatura del tirante può anche essere realizzata mediante barra gewi (sempre di fornitura dywit) disponibile in diametri di maggior dimensione ma realizzata con acciaio di più basso limite elastico (fyk = 500÷670 MPa), questo tipo di barra è consigliabile proprio per i tiranti passivi, dato che non è richiesta la messa in tiro mediante post-tensione.
Il micropalo Tubfix è invece un tubo d'acciaio da carpenteria, della serie UNI EN 10210-2 (formato a caldo) oppure UNI EN 10219-2 (formato a freddo + saldatura), lavorato in modo da avere valvole di non ritorno sulla superficie in corrispondenza del bulbo, coassialmente al tubo è disposto un tubo in PVC a manchettes che alimenta le valvole per le iniezioni secondarie ad alta pressione. Le dimensioni commercialmente disponibili dei tubi per micropali Tubfix sono tuttavia abbastanza ristrette, il diametro esterno è di solito compreso tra 51÷101.6 mm. A differenza delle barre dywidag/gewi può essere usato anche in compressione. Ovviamente la tecnica di iniezione è quella IRS, anche se nulla vieterebbe anche la IGU la quale richiede un normale tubo.
Da un punto di vista puramente geotecnico, a parità di diametro di perforazione, tra un tirante in barra (o anche in trefoli) ed un tubo valvolato non c'è differenza di capacità portante. La differenza potrebbe esserci se il tirante in barra viene realizzato con la tecnica IGU, oppure mediante iniezione a gravità o a bassa pressione (micropali e tiranti di Tipo A e B), le quali offrono prestazioni via via peggiori rispetto alla tecnica IRS.
Magari può esserti utile questo per un raffronto:
http://ingegneriaforum.it/index.php?action=downloads;sa=view;down=457


Un bravo scienziato è una persona con delle idee originali.
Un bravo ingegnere è una persona che fa un progetto che funziona con il minor numero possibile di idee originali.

Freeman Dyson

Ingegneria Forum

Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #1 il: 20 Giugno , 2012, 21:26:09 pm »

Offline SpinoWeb

  • Novizio del forum
  • *
  • Thank You
  • -Given: 22
  • -Receive: 5
  • Post: 26
  • Karma: 5
  • Novizio
  • Città: Messina
  • Professione: Ing
  • Software utilizzati: SAP, CDS, VECTOR
  • Specializzazione: Strutture, riabilitazione strutturale
Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #2 il: 20 Giugno , 2012, 22:44:10 pm »
grazie per la risposta. una cosa ancora: quale costa meno? :)

Offline michele conti

  • Global Moderator
  • Esperto del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 28
  • -Receive: 45
  • Post: 371
  • Karma: 50
  • Novizio
  • Città: MADERNO BS
  • Professione: geologo
  • Specializzazione: geomeccanica geotecnica
Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #3 il: 21 Giugno , 2012, 12:08:37 pm »
è più conveniente realizzare una serie di chiodi pessivi con barre autoperforanti (i diwidag sono molto fragili al taglio) tipo ischenbek con costi molto contenuti, devi avere comunque iresette atterzate

Offline SpinoWeb

  • Novizio del forum
  • *
  • Thank You
  • -Given: 22
  • -Receive: 5
  • Post: 26
  • Karma: 5
  • Novizio
  • Città: Messina
  • Professione: Ing
  • Software utilizzati: SAP, CDS, VECTOR
  • Specializzazione: Strutture, riabilitazione strutturale
Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #4 il: 21 Giugno , 2012, 13:29:35 pm »
è più conveniente realizzare una serie di chiodi pessivi con barre autoperforanti (i diwidag sono molto fragili al taglio) tipo ischenbek con costi molto contenuti, devi avere comunque iresette atterzate
grazie per l'info. avresti qualke link (o suggerirmi un testo) dove posso trovare altre info a riguardo?

Offline michele conti

  • Global Moderator
  • Esperto del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 28
  • -Receive: 45
  • Post: 371
  • Karma: 50
  • Novizio
  • Città: MADERNO BS
  • Professione: geologo
  • Specializzazione: geomeccanica geotecnica

Offline g.iaria

  • Veterano del forum
  • ****
  • Thank You
  • -Given: 77
  • -Receive: 160
  • Post: 488
  • Karma: 167
Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #6 il: 21 Giugno , 2012, 20:03:56 pm »
grazie per la risposta. una cosa ancora: quale costa meno? :)
Temevo questa domanda, alla quale è difficile rispondere, dipendendo dall'entità, dalla tipologia e dalla qualità della fornitura richiesta.
A grandi linee, sulla base della mia esperienza, posso dire che:
- a livello di costo per la mera fornitura posso dirti che la barra gewi costa meno di quella dywidag che a sua volta costa meno del tubo Tubfix.
- a livello di reperibilità sul mercato i tiranti in barra ed a trefolo sono più facilmente reperibili dei tubi Tubfix.
« Ultima modifica: 21 Giugno , 2012, 20:07:45 pm da g.iaria »
Un bravo scienziato è una persona con delle idee originali.
Un bravo ingegnere è una persona che fa un progetto che funziona con il minor numero possibile di idee originali.

Freeman Dyson

Ingegneria Forum

Re: Tiranti passivi: barre dywidag o micropali Tubfix?
« Risposta #6 il: 21 Giugno , 2012, 20:03:56 pm »

 

Related Topics

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
1 Risposte
1177 Visite
Ultimo post 29 Novembre , 2010, 20:51:16 pm
da ferrarialberto
1 Risposte
1520 Visite
Ultimo post 08 Aprile , 2011, 11:04:49 am
da michele conti
0 Risposte
1083 Visite
Ultimo post 10 Giugno , 2012, 13:13:08 pm
da g.iaria
4 Risposte
2217 Visite
Ultimo post 10 Settembre , 2012, 14:22:02 pm
da Ricky
0 Risposte
381 Visite
Ultimo post 25 Gennaio , 2013, 12:20:21 pm
da p38sp