* Ricerca Rapida

Ricerca personalizzata

Autore Topic: Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%  (Letto 3644 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bruno Palmero

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 39
  • -Receive: 20
  • Post: 148
  • Karma: 20
  • Giovane padawan
  • Professione: Ingegnere Civile
  • Software utilizzati: Pacchetto Concrete, Draftsight, Autocad, Office 2010, VCA SLU...
  • Specializzazione: Geotecnica e Strutture
Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« il: 19 Gennaio , 2013, 15:14:45 pm »
Buongiorno a tutti.

Scrivo questo messaggio per chiedere un parere a chi si occupa di edifici esistenti (muratura, ca o altro, il materiale in questo caso non ha importanza). Le NTC permettono di inquadrare un tipo di intervento (locale, adeguamento sismico, miglioramento) su di un edificio in funzione del rispetto (o non-rispetto) di alcune prescrizioni. Tra le varie si può trovare questa frase

Citazione
8.4.1 E' fatto obbligo di procedere alla valutazione della sicurezza e , qualora necessario, all'adeguamento della costruzione, a chiunque intenda: [...] c) apportare variazioni di classe e/o di destinazione d'uso che comportino incrementi dei carichi globali in fondazione superiori al 10%; resta comunque fermo l'obbligo di procedere alla verifica locale delle singole parti e/o elementi della struttura, anche se interessano porzioni limitate della costruzione; [...]


Le domande a cui non riesco a dare risposta sono indicate di seguito:
1) se non cambio destinazione d'uso ma sostituisco un elemento con uno più pesante devo comunque verificare di non avere un aumento superiore al 10% dei carichi in fondazione?
2) quei carichi globali intendono anche azioni orizzontali? qui c'è un vecchio topic http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=2&t=42180
3) quei carichi globali considerano anche i carichi variabili? mettiamo il caso che io debba rifare una copertura in legno andando a togliere i vecchi travi, il vecchio tavolato e le tegole/lose mettendo un pacchetto più spesso e pesante (tavolato, barriera al vapore, isolante con quadrotti di spessore, tavolato, lamiera, tegole/lose): dovrei considerare anche il carico neve delle NTC come incremento?

Ringraziandovi per la cortesia e l'attenzione
e
sperando di non aver posto domande banali

Saluti e buon week end
cit. Il Santo (film 1997) Mi chiamo August Cristopher, porto il nome di Sant’Agostino, autore della mia frase preferita: “Signore dammi la castità e la costanza…ma non darmele adesso!!”.

cit. Rambo3ITA "Dobbiamo credere, perché la realtà di 4000 anni di storia documentata ce lo dimostra, che uscire dal buio è possibile e sicuro. Teniamo duro, perché domani è un giorno in meno che resta al buio"

cit. Gigi d'Agostino "Sarebbe bello essere nuvole e avere un mondo da inseguire, fermarsi solo un attimo e se c’è noia scomparire"

Ingegneria Forum

Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« il: 19 Gennaio , 2013, 15:14:45 pm »

Offline Ing. Edoardo

  • Global Moderator
  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 40
  • -Receive: 77
  • Post: 1575
  • Karma: 81
  • Professione: Ingegnere
  • Software utilizzati: pro_sap-3muri-capcaf
  • Specializzazione: strutturista
Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #1 il: 24 Gennaio , 2013, 22:12:37 pm »
Trattasi di aumento dei carichi quindi direi proprio di si
"Niente e nessuno ha sempre torto: anche un orologio fermo ha ragione due volte al giorno."

Offline TNA

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 39
  • -Receive: 15
  • Post: 155
  • Karma: 16
  • Novizio
  • Città: imperia
  • Professione: ingegnere civile e ambientale
  • Software utilizzati: amv, hec ras, aztec
  • Specializzazione: idraulica fluviale, strutture
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #2 il: 25 Gennaio , 2013, 10:47:23 am »

Le domande a cui non riesco a dare risposta sono indicate di seguito:
1) se non cambio destinazione d'uso ma sostituisco un elemento con uno più pesante devo comunque verificare di non avere un aumento superiore al 10% dei carichi in fondazione?
2) quei carichi globali intendono anche azioni orizzontali? qui c'è un vecchio topic http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=2&t=42180
3) quei carichi globali considerano anche i carichi variabili? mettiamo il caso che io debba rifare una copertura in legno andando a togliere i vecchi travi, il vecchio tavolato e le tegole/lose mettendo un pacchetto più spesso e pesante (tavolato, barriera al vapore, isolante con quadrotti di spessore, tavolato, lamiera, tegole/lose): dovrei considerare anche il carico neve delle NTC come incremento?

1) dalla lettura della norma sembra proprio così, però ...
2) si intendono i carichi statici
3) si considerano anche i carichi variabili. La circolare (se non sbaglio) non considera l'aggiornamento dei carichi variabili, per sopravvenuta norma, come una condizione che obbliga alla valutazione della sicurezza. L'aumento dei carichi permanenti nella nuova situazione va confrontata con quella vecchia se vuoi avere un termine di confronto e determinare l'incremento dei carichi; non considererei la neve come un incremento dei carichi.
Almeno, questa è una mia idea.
Saluti.
“niente al mondo è più importante dell’Educazione: l’insegnamento di una persona virtuosa può influenzare molti:ciò che è stato compreso da una generazione può essere trasmesso alle successive”. Jigoro Kano

Offline Ing. Edoardo

  • Global Moderator
  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 40
  • -Receive: 77
  • Post: 1575
  • Karma: 81
  • Professione: Ingegnere
  • Software utilizzati: pro_sap-3muri-capcaf
  • Specializzazione: strutturista
Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #3 il: 25 Gennaio , 2013, 12:53:48 pm »
L'aumento del carico comprende tutto, per ovvie ragioni e da li fai i paragoni con la situazione esistente
"Niente e nessuno ha sempre torto: anche un orologio fermo ha ragione due volte al giorno."

Offline Bruno Palmero

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 39
  • -Receive: 20
  • Post: 148
  • Karma: 20
  • Giovane padawan
  • Professione: Ingegnere Civile
  • Software utilizzati: Pacchetto Concrete, Draftsight, Autocad, Office 2010, VCA SLU...
  • Specializzazione: Geotecnica e Strutture
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #4 il: 28 Gennaio , 2013, 16:45:58 pm »
Buongiorno, rispondo solo oggi perchè mi sono appena accorto delle due risposte (non mi è arrivata la notifica e-mail,  ???).

In effetti il problema più grande (fra quelli esposti) era quello relativo al carico neve, chiarito bene da TNA.

Grazie ad entrambi per le risposte.

Saluti
cit. Il Santo (film 1997) Mi chiamo August Cristopher, porto il nome di Sant’Agostino, autore della mia frase preferita: “Signore dammi la castità e la costanza…ma non darmele adesso!!”.

cit. Rambo3ITA "Dobbiamo credere, perché la realtà di 4000 anni di storia documentata ce lo dimostra, che uscire dal buio è possibile e sicuro. Teniamo duro, perché domani è un giorno in meno che resta al buio"

cit. Gigi d'Agostino "Sarebbe bello essere nuvole e avere un mondo da inseguire, fermarsi solo un attimo e se c’è noia scomparire"

Offline Ing. Edoardo

  • Global Moderator
  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 40
  • -Receive: 77
  • Post: 1575
  • Karma: 81
  • Professione: Ingegnere
  • Software utilizzati: pro_sap-3muri-capcaf
  • Specializzazione: strutturista
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #5 il: 28 Gennaio , 2013, 22:24:41 pm »
Io non sono d'accordo o meglio: Appurato dei permanenti suddetti, il carico neve se nell'evoluzione normativa ha subito variazioni in peggio (e di certo con le NTC2008 è così), allora io l'incremento e solo l'incremento di carico accidentale ce lo metterei (è sempre un carico in più che prima non avevi). Questo mi rendo conto sia opinabile ma ne ho discusso tempo fa con un GC e l'indicazione generale è quella di mettere tutti gli incrementi di carichi, che siano essi accidentali o permanenti o entrambi. In certi casi gli accidentali non cambiano (tranne che per i cambi di destinazione d'uso) per questo si considerano di solito solo i permanenti.
"Niente e nessuno ha sempre torto: anche un orologio fermo ha ragione due volte al giorno."

Offline TNA

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 39
  • -Receive: 15
  • Post: 155
  • Karma: 16
  • Novizio
  • Città: imperia
  • Professione: ingegnere civile e ambientale
  • Software utilizzati: amv, hec ras, aztec
  • Specializzazione: idraulica fluviale, strutture
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #6 il: 29 Gennaio , 2013, 00:16:31 am »
Per completezza mi riferivo al cap. C8.3. Si parla dei casi in cui è obbligatoria la valutazione della sicurezza e ad un certo punto viene scritto che
" dall'obbligatorietà della verifica è normalmente esclusa la situazione determinata da una variazione delle azioni che interviene a seguito di una revisione della normativa, per la parte che definisce l'entità delle azioni, o delle zonizzazioni che differenziano le azioni ambientali (sisma, neve, vento) nelle diverse parti del territorio italiano".

Comunque la lett. c) dell'art. 8.4.1 delle ntc riporta " apportare variazioni di classe e/o di destinazione d'uso che comportino incrementi dei carichi globali in fondazione superiori al 10%, ...". Ovvero la valutazione della sicurezza e se necessario l'adeguamento, si esegue sugli incrementi dei carichi determinati da azioni antropiche e non ambientali.

 Saluti.
“niente al mondo è più importante dell’Educazione: l’insegnamento di una persona virtuosa può influenzare molti:ciò che è stato compreso da una generazione può essere trasmesso alle successive”. Jigoro Kano

Offline Salvatore Bennardo

  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 155
  • -Receive: 110
  • Post: 916
  • Karma: 117
  • Città: Atene (Greece)
  • Professione: aspirante ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe vers. free 2014
  • Specializzazione: costruzione cucce per cani e gatti
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #7 il: 29 Gennaio , 2013, 10:17:55 am »
Per completezza mi riferivo al cap. C8.3. Si parla dei casi in cui è obbligatoria la valutazione della sicurezza e ad un certo punto viene scritto che
" dall'obbligatorietà della verifica è normalmente esclusa la situazione determinata da una variazione delle azioni che interviene a seguito di una revisione della normativa, per la parte che definisce l'entità delle azioni, o delle zonizzazioni che differenziano le azioni ambientali (sisma, neve, vento) nelle diverse parti del territorio italiano".

Comunque la lett. c) dell'art. 8.4.1 delle ntc riporta " apportare variazioni di classe e/o di destinazione d'uso che comportino incrementi dei carichi globali in fondazione superiori al 10%, ...". Ovvero la valutazione della sicurezza e se necessario l'adeguamento, si esegue sugli incrementi dei carichi determinati da azioni antropiche e non ambientali.

 Saluti.

Non vado a verificare quanto tu riporti da NTC 2008. Ti credo così (con il mi carattere tanto costituisce eccezione).

Conclusione: TNA, condivido appieno la tua tesi.

In caso contrario (non lo dico per TNA), poiché ci sarebbero sempre ragionamenti e interpretazioni "conservative", ogni intervento diventerebbe di adeguamento e di conseguenza non esiterebbe più manutenzione.
massima mai scaduta: la tua sinistra non sappia mai del bene che fa la tua destra (sempre che sia vero che lo faccia), anche se sei tutto di un pezzo e ateo
sin²(theta)=omega*sin(alfa)
Mitico Crozza! Commento di Bossi dopo le disastrose elezioni amministrative: "Poteva andare peggio. Potevo avere più figli..." (per come replicato in un post da ing.Max)

Offline Ing. Edoardo

  • Global Moderator
  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 40
  • -Receive: 77
  • Post: 1575
  • Karma: 81
  • Professione: Ingegnere
  • Software utilizzati: pro_sap-3muri-capcaf
  • Specializzazione: strutturista
Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #8 il: 29 Gennaio , 2013, 10:24:33 am »
Continuo a non essere d'accordo perché la frase " carichi globali" credo sia inconfutabile ed univocamente interpretabile
"Niente e nessuno ha sempre torto: anche un orologio fermo ha ragione due volte al giorno."

Offline Salvatore Bennardo

  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 155
  • -Receive: 110
  • Post: 916
  • Karma: 117
  • Città: Atene (Greece)
  • Professione: aspirante ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe vers. free 2014
  • Specializzazione: costruzione cucce per cani e gatti
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #9 il: 29 Gennaio , 2013, 11:39:18 am »
Ma...

... cap. C8.3. ... ad un certo punto viene scritto che "dall'obbligatorietà della verifica è normalmente esclusa la situazione determinata da una variazione delle azioni che interviene a seguito di una revisione della normativa, per la parte che definisce l'entità delle azioni, o delle zonizzazioni che differenziano le azioni ambientali (sisma, neve, vento) nelle diverse parti del territorio italiano".
massima mai scaduta: la tua sinistra non sappia mai del bene che fa la tua destra (sempre che sia vero che lo faccia), anche se sei tutto di un pezzo e ateo
sin²(theta)=omega*sin(alfa)
Mitico Crozza! Commento di Bossi dopo le disastrose elezioni amministrative: "Poteva andare peggio. Potevo avere più figli..." (per come replicato in un post da ing.Max)

Offline Bruno Palmero

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 39
  • -Receive: 20
  • Post: 148
  • Karma: 20
  • Giovane padawan
  • Professione: Ingegnere Civile
  • Software utilizzati: Pacchetto Concrete, Draftsight, Autocad, Office 2010, VCA SLU...
  • Specializzazione: Geotecnica e Strutture
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #10 il: 02 Febbraio , 2013, 15:23:48 pm »
Buongiorno a tutti. Innanzitutto grazie per le risposte, le ho potute leggere solo oggi.

Rimanendo nel tema dei carichi variabili (che siano accidentali interni o esterni come la neve) posto questa domanda:

se devo progettare un intervento su di un edificio del 1600/1700/1800 come posso calcolare l'incremento di carico se all'epoca non esisteva nessuna norma? Mi rendo conto di aver complicato il problema iniziale ma in effetti il dubbio mi è venuto proprio a causa di un intervento su di un normale edificio di un centro storico del mio paese. L'interpretazione corretta mi sembra quella di TNA, ma rimango aperto ad eventuali approfondimenti.

Saluti a tutti e buon week end
cit. Il Santo (film 1997) Mi chiamo August Cristopher, porto il nome di Sant’Agostino, autore della mia frase preferita: “Signore dammi la castità e la costanza…ma non darmele adesso!!”.

cit. Rambo3ITA "Dobbiamo credere, perché la realtà di 4000 anni di storia documentata ce lo dimostra, che uscire dal buio è possibile e sicuro. Teniamo duro, perché domani è un giorno in meno che resta al buio"

cit. Gigi d'Agostino "Sarebbe bello essere nuvole e avere un mondo da inseguire, fermarsi solo un attimo e se c’è noia scomparire"

Offline Salvatore Bennardo

  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 155
  • -Receive: 110
  • Post: 916
  • Karma: 117
  • Città: Atene (Greece)
  • Professione: aspirante ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe vers. free 2014
  • Specializzazione: costruzione cucce per cani e gatti
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #11 il: 02 Febbraio , 2013, 17:53:52 pm »
Per gli edifici storici c'è una Circolare apposita del Ministero (che le Soprintendenze usano e che i GC dovrebbero usare, ma non so se i GC la usano, mai capitato), la quale Circolare consente alcune deroghe rispetto alle norme vigenti in materia di interventi strutturali.

Per quanto riguarda gli edifici del 1600, siccome io non c'ero, non saprei dirti un gran ché.

Il problema è quello che è, cioè non credo che lo hai complicato.
massima mai scaduta: la tua sinistra non sappia mai del bene che fa la tua destra (sempre che sia vero che lo faccia), anche se sei tutto di un pezzo e ateo
sin²(theta)=omega*sin(alfa)
Mitico Crozza! Commento di Bossi dopo le disastrose elezioni amministrative: "Poteva andare peggio. Potevo avere più figli..." (per come replicato in un post da ing.Max)

Offline Bruno Palmero

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 39
  • -Receive: 20
  • Post: 148
  • Karma: 20
  • Giovane padawan
  • Professione: Ingegnere Civile
  • Software utilizzati: Pacchetto Concrete, Draftsight, Autocad, Office 2010, VCA SLU...
  • Specializzazione: Geotecnica e Strutture
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #12 il: 02 Febbraio , 2013, 18:34:22 pm »
Grazie. Proverò a dare un'occhio anche alla circolare dei beni culturali (scaricata ma non ancora stampata nè tantomeno letta...)

Buon week end

Saluti  :ciau:
cit. Il Santo (film 1997) Mi chiamo August Cristopher, porto il nome di Sant’Agostino, autore della mia frase preferita: “Signore dammi la castità e la costanza…ma non darmele adesso!!”.

cit. Rambo3ITA "Dobbiamo credere, perché la realtà di 4000 anni di storia documentata ce lo dimostra, che uscire dal buio è possibile e sicuro. Teniamo duro, perché domani è un giorno in meno che resta al buio"

cit. Gigi d'Agostino "Sarebbe bello essere nuvole e avere un mondo da inseguire, fermarsi solo un attimo e se c’è noia scomparire"

Offline matt

  • Esperto del forum
  • ***
  • Thank You
  • -Given: 32
  • -Receive: 5
  • Post: 308
  • Karma: 6
  • Città: roma
  • Professione: ingegnere
  • Specializzazione: strutturista/progettista
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #13 il: 19 Febbraio , 2013, 11:23:05 am »
E' possibile avere un riferimento della circolare in questione?

grazie

Offline Salvatore Bennardo

  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 155
  • -Receive: 110
  • Post: 916
  • Karma: 117
  • Città: Atene (Greece)
  • Professione: aspirante ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe vers. free 2014
  • Specializzazione: costruzione cucce per cani e gatti
Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #14 il: 19 Febbraio , 2013, 11:32:30 am »
E' possibile avere un riferimento della circolare in questione?

grazie

Non chiedetemi come caricare i pdf che non so la procedura (potete scaricarli dal web).

Decreto 26 maggio 2009 n. 86 Ministero per i beni e le attività culturali 2 .pdf

Decreto 26 maggio 2009 n. 86 Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Regolamento .htm

file:///C:/_%200%20RECUPERATI/z2%20Al%20150712%202/M%20(non%20danneggiati)/_%20Norme/Beni%20culturali/Decreto%2026%20maggio%202009%20n.%2086%20Ministero%20per%20i%20Beni%20e%20le%20Attivit%C3%A0%20Culturali.%20Regolamento%20.htm

Decreto 26 maggio 2009 n. 87 Ministero per i beni e le attività culturali 1 .pdf

Direttiva PCM 12 ottobre 2007 beni culturali .pdf

Ad esempio, per la Sicilia poi questa:
Circolare 8 novembre 2002 Assessorato BB. CC. e AA. 1 .doc
massima mai scaduta: la tua sinistra non sappia mai del bene che fa la tua destra (sempre che sia vero che lo faccia), anche se sei tutto di un pezzo e ateo
sin²(theta)=omega*sin(alfa)
Mitico Crozza! Commento di Bossi dopo le disastrose elezioni amministrative: "Poteva andare peggio. Potevo avere più figli..." (per come replicato in un post da ing.Max)

Ingegneria Forum

Re:Aumento dei carichi in fondazione non superiori al 10%
« Risposta #14 il: 19 Febbraio , 2013, 11:32:30 am »

 

Related Topics

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
17 Risposte
3506 Visite
Ultimo post 04 Aprile , 2010, 21:27:10 pm
da giorgiobis
10 Risposte
2008 Visite
Ultimo post 11 Ottobre , 2012, 16:25:35 pm
da Gilean
9 Risposte
2803 Visite
Ultimo post 30 Aprile , 2013, 11:50:27 am
da ingluto
1 Risposte
526 Visite
Ultimo post 15 Luglio , 2013, 22:47:47 pm
da Ing. Edoardo
8 Risposte
1168 Visite
Ultimo post 06 Febbraio , 2014, 22:55:33 pm
da IngOsvy